BATH ON THE RIVER – Storie e Politiche dal territorio di Bagno a Ripoli

Toggle Bar

Una mozione in Consiglio Comunale per affermare la contrarietà ad un folle progetto per la Terza Corsia A1. Per rivendicare la centralità della salute dei cittadini e l'importanza del paesaggio in un territorio che vive molto di agricoltura e turismo. 

Nove domande che riguardano tutti, per trasformare Bagno a Ripoli da qualcosa a cui siamo affezionati in qualcosa di cui essere orgogliosi.

"Agli adulti piacciono i numeri. Quando raccontate loro di un nuovo amico, non vi chiedono mai le cose importanti. Non vi dicono: «Com'è il suono della sua voce? Quali sono i suoi giochi preferiti? Fa collezione di farfalle?» Le loro domande sono: «Quanti anni ha? Quanti fratelli? Quanto pesa? Quanto guadagna suo padre?» Solo allora pensano di conoscerlo." (Antoine de Saint-Exupéry, Il piccolo principe, cap. IV).

L’Assemblea di mercoledì 14 aprile sul progetto per la Terza Corsia A1 è stato un bellissimo esempio di politica attiva dei cittadini. Come il nostro gruppo professa da anni.

Il deposito delle terre di scavo nel nostro territorio comunale era già previsto da Autostrade fin dal 2013. L'Amministrazione ne era al corrente ma non ha mai ritenuto opportuno informare né il Consiglio comunale né la Commissione Terza Corsia. È questa la trasparenza di questa Amministrazione?

Terza Corsia A1 da FiSud ad Incisa. In regalo da Autostrade spa anche una discarica per le terre inquinate provenienti dagli scavi della nuova galleria del S. Donato

Potamon fluviatile, una delle creature più affascinanti ancora presente nelle acque dell’Isone, è seriamente minacciato dal nuovo progetto di Autostrade SpA per la Terza Corsia A1. Il suo habitat sta infatti per essere sconvolto (e in parte cancellato) dal deposito delle terre di scavo.

Lungo il borro di Vicelli, quasi alla confluenza con l'Isone, esiste un antico ponte ritenuto "romano", che sarà sepolto dalle terre di scavo per la realizzazione della terza corsia autostradale da Firenze Sud ad Incisa. Silvano Guerrini ricorda come il ponte, e il basolato residuo della vecchia strada aretina, meriterebbero invece attenzione.

A un anno dall’ultimo convegno sulla Terza Corsia A1, il Coordinamento “Salviamo la valle dell’Isone” e Legambiente Bagno a Ripoli organizzano un nuovo incontro con la popolazione, martedì 19 dicembre 2017, alle 21:00, presso il Circolo ARCI di Osteria Nuova.

Una petizione che tutti i cittadini possono sostenere, per darle maggior forza in attesa della discussione nell’apposita Commissione del Parlamento Europeo. Firma online anche te!