BATH ON THE RIVER – Storie e Politiche dal territorio di Bagno a Ripoli

Toggle Bar

Di cosa dobbiamo parlare agli incontri richiesti dal gruppo di Cittadinanza Attiva per dare spazio a contributi e proposte dei cittadini sul progetto della tramvia?

Una petizione per fermare la costruzione del doppio ponte di Vallina; sostenere l'adeguamento della linea ferroviaria Firenze-Pontassieve con modalità di trasporto metropolitano; e realizzare il Parco fluviale dell’Arno senza un incombente viadotto e le migliaia di auto che lo dovrebbero attraversare.

Era un progetto bloccato da anni a causa di un ricorso. Ora il Consiglio di Stato ha dato ragione alla Città Metropolitana. Nardella: “Finalmente le vecchie pescaie potranno diventare piccole centrali idroelettriche”. 13 le pescaie coinvolte nel progetto, di cui cinque toccano Bagno a Ripoli.

3 ettari di deposito vagoni, parcheggi scambiatori nei dintorni del viale Europa: è l’allarmante “rimorchio”  agganciato alla tramvia. Potrà sopportare il nostro territorio il passaggio quotidiano di tante auto provenienti dalla Valdisieve, dal Valdarno e dal Chianti? Il Piano di Ripoli si trasformerà nell’ennesima periferia di cemento e capannoni?

Tre Sindaci e un Viceministro rilasciano dichiarazioni ottimistiche sulla costruzione del viadotto di Vallina. Ma da dove arriva tanto ottimismo, considerato il NO della Soprintendenza e le numerose prescrizioni che chiedono e di modificare il progetto? Promesse elettorali per il proprio elettorato?

Molti cittadini si oppongono alla realizzazione del doppio ponte di Vallina, come il Comitato Mulinaccio, nato spontaneamente a Bagno a Ripoli, che si è posto l’obbiettivo di dare voce a questo dissenso.

Giovedì 11 dicembre 2014 la Regione Toscana ha reso noti i progetti relativi alla ciclopista dell'Arno ammessi a finanziamento. Tra questi è rientrata la progettazione della passerella ciclopedonale di Compiobbi, che è stata finanziata per complessivi 150000 €. Entro il 2014 la Regione procederà con un impegno parziale di 79000 €, per impegnare nel 2015 i restanti 71.000 €. La Regione intende approvare il testo dell'accordo entro la fine del 2014, per poi giungere, entro il febbraio 2015, alla sua sottoscrizione.

Nove domande che riguardano tutti, per trasformare Bagno a Ripoli da qualcosa a cui siamo affezionati in qualcosa di cui essere orgogliosi.

Emicrania? Cattiva digestione? Traffico congestionato? Strade insanguinate? Elettori in calo? Due ponti di Vallina prima e dopo i pasti e passa tutto.

Una metropolitana di superficie tra Firenze e Pontassieve (e oltre). Per risolvere i problemi di mobilità lungo la valle dell'Arno non serve un viadotto.