BATH ON THE RIVER – Storie e Politiche dal territorio di Bagno a Ripoli

Toggle Bar

Il Sindaco di tutti?

Vince Francesco Casini. Anzi stravince, perché la sua vittoria arriva quando tutti perdono: PD in calo, Cittadinanza Attiva e Lega non “sfondano”. La chiave sta nella sua lista personale che, seppur neonata, raccoglie il 14,64% dei voti. Ma da dove arrivano tanti voti?

Francesco Casini

L’analisi del voto è sport nazionale, così ci proviamo anche noi con l’unica pretesa di aggiungere qualche elemento alla discussione. In particolare la domanda che ci siamo posti è chi sono i cittadini che hanno scelto la lista “Cittadini di Bagno a Ripoli – Francesco Casini”: 2093 voti che porteranno 3 consiglieri, che se confrontati con il risultato che 5 anni fa ebbe la lista personale del Casini, allora nominata “Guarda Avanti!” (394 voti e nessun consigliere eletto), dà la dimensione della sorpresa. Senza con questo nulla togliere al Sindaco e alla sua capacità di catalizzare su di sé tanti elettori senza il supporto di un partito nazionale e dei suoi valori conosciuti e condivisi, anzi proprio quando il suo maggior partito di riferimento stenta a fermare l’emorragia di voti.

Partito Democratico flussi votoDopo l'ottimo risultato alle europee del 2014, sull'onda del successo renziano, voti sempre in calo per il PD a Bagno a Ripoli.

Sfruttando la contemporaneità con le elezioni europee abbiamo provato a confrontare i risultati dei due voti a Bagno a Ripoli, europee e amministrative. Pur con tutte le approssimazioni e semplificazioni (soprattutto il flusso di voti del M5S, orfano a Bagno a Ripoli della sua lista, è probabilmente ben più complesso di come rappresentato nel grafico qui sotto) sembra evidente che i voti alla lista Casini arrivano in maggioranza da persone che alle europee hanno votato per la Lega o comunque per il centrodestra. Nel passaggio dalle europee alle comunali Salvini e Meloni hanno smarrito infatti oltre 1500 voti. E complice forse lo scarso appeal del candidato di centrodestra, scelto da Forza Italia con qualche mal di pancia della Lega, questi voti si sarebbero riversati sul Sindaco uscente. Non è un segreto inoltre che la capolista della lista Casini, di famiglia antellese ben conosciuta sul territorio, abbia simpatie politiche che partono dal Movimento Sociale e potrebbe aver contribuito a indirizzare molti cittadini.

confronto voto europeo e amministrativoA confronto il voto alle europee e alle comunali 2019. Spicca il passaggio di voti tra la destra e la lista Casini.

Dunque Francesco Casini avrà adesso l’arduo compito di mettere d’accordo le anime diverse dei suoi elettori, con il Partito Democratico che dovrà cominciare a far sentire un po’ di più la sua voce se vuole riconquistare un po’ di cittadini. E anche il dibattito in Consiglio Comunale potrebbe, finalmente, accendersi un po’... O forse no, tutto rimarrà nelle segrete stanze.

A.M.

2 commenti

  • Link al commento Dario Giovedì, 30 Maggio 2019 18:56 inviato da Dario

    Quirina come primo testimone denuncia che alcuni 5stelle hanno votato Lega. Io invece testimonio che la maggioranza ha votato C.A.Non certo Casini, come descritto nel diagramma.

  • Link al commento Quirina Mercoledì, 29 Maggio 2019 20:39 inviato da Quirina

    Molti dei voti del M5S sono andati alla LEGA

Lascia un commento

La Newsletter

 

 

Oldies but Goldies

  • Migranti. Perché Bagno a Ripoli fa la sua parte, spiegato bene

    migranti nigeria“Siamo in presenza di un'emergenza umanitaria e sociale - ha dichiarato il Sindaco Francesco Casini -, per la quale anche i molti Comuni toscani che ancora non stanno provvedendo devono fare la loro parte per realizzare il 'modello toscano', secondo il quale i migranti devono essere distribuiti in piccoli nuclei e centri tra tutti i Comuni della Regione, che sono chiamati a collaborare.”

    Read more...
  • A comprare Mondeggi all’asta

    MondeggiNuovo anno, stesso copione: un’asta per vendere Mondeggi (tenuta e villa insieme). I beni comuni sono ormai declassati a merce da fiera: Mondeggi, La Cortaccia, le Gualchiere di Remole... Davanti a tanta insipienza abbiamo lasciato la parola a Gianni Rodari.

    Read more...
  • È la Giornata Mondiale del Suolo. Ne parliamo con Sonia Redini

    Sonia RediniIl World Soil Day è stato indetto dalla FAO il 5 dicembre per ricordare l’importanza del suolo per la sopravvivenza del pianeta, a cominciare dalla lotta ai cambiamenti climatici. Ne abbiamo parlato con Sonia Redini, consigliera comunale di Cittadinanza Attiva.

    Read more...

Facebook