BATH ON THE RIVER – Storie e Politiche dal territorio di Bagno a Ripoli

Toggle Bar

Il Sindaco di tutti?

Vince Francesco Casini. Anzi stravince, perché la sua vittoria arriva quando tutti perdono: PD in calo, Cittadinanza Attiva e Lega non “sfondano”. La chiave sta nella sua lista personale che, seppur neonata, raccoglie il 14,64% dei voti. Ma da dove arrivano tanti voti?

Francesco Casini

L’analisi del voto è sport nazionale, così ci proviamo anche noi con l’unica pretesa di aggiungere qualche elemento alla discussione. In particolare la domanda che ci siamo posti è chi sono i cittadini che hanno scelto la lista “Cittadini di Bagno a Ripoli – Francesco Casini”: 2093 voti che porteranno 3 consiglieri, che se confrontati con il risultato che 5 anni fa ebbe la lista personale del Casini, allora nominata “Guarda Avanti!” (394 voti e nessun consigliere eletto), dà la dimensione della sorpresa. Senza con questo nulla togliere al Sindaco e alla sua capacità di catalizzare su di sé tanti elettori senza il supporto di un partito nazionale e dei suoi valori conosciuti e condivisi, anzi proprio quando il suo maggior partito di riferimento stenta a fermare l’emorragia di voti.

Partito Democratico flussi votoDopo l'ottimo risultato alle europee del 2014, sull'onda del successo renziano, voti sempre in calo per il PD a Bagno a Ripoli.

Sfruttando la contemporaneità con le elezioni europee abbiamo provato a confrontare i risultati dei due voti a Bagno a Ripoli, europee e amministrative. Pur con tutte le approssimazioni e semplificazioni (soprattutto il flusso di voti del M5S, orfano a Bagno a Ripoli della sua lista, è probabilmente ben più complesso di come rappresentato nel grafico qui sotto) sembra evidente che i voti alla lista Casini arrivano in maggioranza da persone che alle europee hanno votato per la Lega o comunque per il centrodestra. Nel passaggio dalle europee alle comunali Salvini e Meloni hanno smarrito infatti oltre 1500 voti. E complice forse lo scarso appeal del candidato di centrodestra, scelto da Forza Italia con qualche mal di pancia della Lega, questi voti si sarebbero riversati sul Sindaco uscente. Non è un segreto inoltre che la capolista della lista Casini, di famiglia antellese ben conosciuta sul territorio, abbia simpatie politiche che partono dal Movimento Sociale e potrebbe aver contribuito a indirizzare molti cittadini.

confronto voto europeo e amministrativoA confronto il voto alle europee e alle comunali 2019. Spicca il passaggio di voti tra la destra e la lista Casini.

Dunque Francesco Casini avrà adesso l’arduo compito di mettere d’accordo le anime diverse dei suoi elettori, con il Partito Democratico che dovrà cominciare a far sentire un po’ di più la sua voce se vuole riconquistare un po’ di cittadini. E anche il dibattito in Consiglio Comunale potrebbe, finalmente, accendersi un po’... O forse no, tutto rimarrà nelle segrete stanze.

A.M.

2 commenti

  • Link al commento Quirina Mercoledì, 29 Maggio 2019 20:39 inviato da Quirina

    Molti dei voti del M5S sono andati alla LEGA

  • Link al commento Dario Giovedì, 30 Maggio 2019 18:56 inviato da Dario

    Quirina come primo testimone denuncia che alcuni 5stelle hanno votato Lega. Io invece testimonio che la maggioranza ha votato C.A.Non certo Casini, come descritto nel diagramma.

Lascia un commento

La Newsletter

 

 

Oldies but Goldies

Facebook