BATH ON THE RIVER – Storie e Politiche dal territorio di Bagno a Ripoli

Toggle Bar

Asta deserta. Mondeggi non si vende (per ora)

È andata deserta l'asta voluta dalla Provincia di Firenze per vendere l’Azienda Agricola di Mondeggi, da tempo oggetto di una riappropriazione dal basso da parte di Mondeggi Bene Comune, Fattoria senza padroni.

mondeggi

Tra i primi a commentare l'esito c'è Ornella De Zordo, che ha ricordato come “l’esperienza in atto a Mondeggi (da parte del movimento Mondeggi Bene Comune, ndr) è diventata negli ultimi tempi un esempio nazionale di quello che può essere un percorso dal basso per una gestione comunitaria di un bene demaniale, ed è entrata in rete con iniziative analoghe e con le esperienze di agricoltura contadina della rete Genuino Clandestino, contribuendo a far ulteriormente decollare un dibattito istituzionale sulla necessità di normare questa specifica agricoltura sul piano legislativo." Fonte: L'Altracittà. Giornale della Periferia.

Anche Mauro Romanelli, Consigliere Regionale di SEL, è intervenuto sulla questione. “A breve, verso la fine dell’anno, la proprietà dell’azienda agricola passerà alla Città metropolitana: mi auguro un reale cambio di rotta e che, finalmente, le Istituzioni coinvolte dialoghino seriamente, trovando le soluzioni più adeguate, con chi ha a cuore l'agricoltura di qualità e la valorizzazione dei beni pubblici nell'ottica dell’interesse collettivo. La farsa della privatizzazione, che maldestramente tentava di coprire anni di abbandono e scadente gestione pubblica, deve trovare qui oggi la sua parola fine”.

“In questi mesi – prosegue il consigliere –, sui 170 ettari di terreno agricolo vicino a Bagno a Ripoli, è stata messa in atto una bellissima esperienza di gestione comunitaria, nell’ottica della riappropriazione da parte delle giovani generazioni di una cultura contadina legata al territorio, alla genuinità e alla solidarietà. Con quest’esperienza ci si dovrà confrontare trasformando lo storico sito di Mondeggi in un esempio nazionale di valorizzazione intelligente di un bene demaniale, perché anche così si esce dall’attuale crisi economica che è anche però crisi culturale e crisi della capacità di immaginare un futuro diverso da oggi”.

 

AGGIORNAMENTO, mercoledì 15 ottobre 2014.

Andrea Barducci, Presidente della uscente Provincia di Firenze, nel consegnare a Dario Nardella le chiavi della nuova Città Metropolitana, ha portato un po' di buone notizie: i conti sono in ordine, anche senza la vendita di Mondeggi.

“E’ un bilancio in equilibrio – ha spiegato il presidente Andrea Barducci – un bilancio che definirei ‘preciso’, certamente non ricco, ma che consentirà ai nuovi amministratori di mantenere i servizi e di completare il piano degli investimenti. Tanto per smentire alcune ipotesi che erano circolate nei mesi scorsi, questo bilancio sta perfettamente in equilibrio anche senza le alienazioni di immobili come Lappeggi Mondeggi, che infatti non sono più inserite tra le entrate del 2014”.

Lascia un commento

La Newsletter

 

 

Oldies but Goldies

Facebook