BATH ON THE RIVER – Storie e Politiche dal territorio di Bagno a Ripoli

Toggle Bar

Mondeggi all'asta: si aprono le buste

Domani, 14 ottobre 2014, presso la Provincia di Firenze, si aprono le buste relative alla alienazione dell’Azienda Agricola di Mondeggi. Il movimento Mondeggi Bene Comune – che da tempo suggerisce una sua strada alternativa alla vendita a privati di un bene comune –  ha organizzato un “Presidio contadino” alle ore 11:00 in via Cavour.

Mondeggi presidio

La villa, la fattoria e di terreni di Mondeggi, situati nel comune di Bagno a Ripoli, dagli anni Sessanta sono proprietà della Provincia di Firenze, che li ha gestiti come azienda agricola (La Mondeggi Lappeggi srl) dal 2002 fino al 2009.

Una pessima gestione politica ed istituzionale si è conclusa con il fallimento della società, un debito di oltre un milione di euro e l'attuale stato di abbandono, che si protrae dal 2009.

La Provincia di Firenze ha così deciso di vendere tramite un’asta l’azienda – circa 170 ettari (25 a vigneto, 45 a oliveto, 30 di  bosco e 70 di seminativo o pascolo) e quattro complessi colonici,  oltre ad un capannone agricolo, per circa 4.400 mq. di superficie utile –, con il vincolo per il compratore di accollarsi il milione di debito e di rimanere un’azienda agricola.

Per dimostrare che “alla strada del malgoverno e della privatizzazione dei beni pubblici esiste una via alternativa”, è nato il movimento Mondeggi Bene Comune, che da ormai un anno vede tante persone “lavorare fianco a fianco per restituire a Mondeggi la dignità di un patrimonio agricolo abbandonato da anni”.

“Sono state recuperate molte aree abbandonate – raccontano dal movimento –, creati orti, piccoli allevamenti di animali, recuperata parte dell’oliveta e dei seminativi da destinare alla produzione di cereali”.

Il movimento si è dichiarato anche contrario alla parcellizzazione dell’Azienda agricola di Mondeggi. La Villa di Mondeggi – esclusa infatti dall’asta – e il suo territorio agricolo “sono un tutt’uno ed un unicum non scindibile dal punto di vista paesaggistico, colturale, economico e di uso delle risorse naturali (suolo, acqua, biodiversità).”

“A breve – conclude il movimento – presenteremo alla Sovrintendenza dei Beni Artistici e Architettonici la richiesta di estendere il vincolo dalla villa all’intera area di Mondeggi per salvaguardarne l’unicità”.

 

Presidio e Conferenza Stampa di Mondeggi Bene Comune Fattoria senza padroni, in occasione della apertura delle buste per l’alienazione della Azienda Agricola di Mondeggi.
Martedì 14 ottobre 2014 alle ore 11.00
presso la Provincia di Firenze, via Cavour n° 3

Info: https://www.facebook.com/events/561093670658113/permalink/561097977324349/

Lascia un commento

La Newsletter

 

 

Oldies but Goldies

Facebook