BATH ON THE RIVER – Storie e Politiche dal territorio di Bagno a Ripoli

Toggle Bar

Mondeggi, l'ultima asta

Mondeggi è di nuovo in vendita, l'azienda agricola e i terreni agricoli circostanti. La novità è che stavolta la Provincia fa sul serio, e il prezzo è sceso.

mondeggi

La giunta Barducci ha approvato pochi giorni fa la delibera per bandire l'asta pubblica di vendita. "Entro fine estate", ha confermato l'assessore Tiziano Lepri. La Provincia deve trovare entro l’anno 12 milioni di euro "che il governo chiede per il bonus degli 80 euro". L'idea è di vendere globalmente villa, fattoria e terreni, con il vincolo per il compratore di accollarsi il milione di debito e di rimanere un azienda agricola.

La storia della Mondeggi Lappeggi srl è una storia di pessima gestione politica ed istituzionale di un bene comune, conclusasi con il fallimento della società, un debito di oltre un milione di euro e l'attuale stato di abbandono, che si protrae dal 2009. Da allora sono state bandite alcune aste per la vendita, tutte andate deserte. A dicembre dello scorso anno, di fronte al silenzio dell'amministrazione comunale, il gruppo Per Una Cittadinanza Attiva ha promosso un Consiglio Comunale monotematico sulla vicenda, molto partecipato, dal quale è uscita una mozione, approvata all'unanimità, che chiedeva alla Provincia di “valutare prioritariamente soluzioni che non comportino la vendita del bene”.

Il neo eletto Sindaco Francesco Casini ha ribadito in questi giorni la sua posizione: "Il Comune ha manifestato il suo no a febbraio con una mozione votata all'unanimità dal Consiglio… Abbiamo avanzato un progetto concreto – insieme alla Regione e all'ente Terre Toscana – per far diventare Mondeggi un centro di eccellenza sull'agroalimentare toscano". Un progetto in cui possano convivere anche esperienze di agricoltura di base, coinvolgendo il movimento Mondeggi Bene Comune.

"Invito tutti i consiglieri provinciali a bocciare la delibera", ha detto Casini. E' scandaloso che la Provincia, a pochi giorni dalla sua scomparsa, svenda un gioiello pubblico".

Anche il comitato Terra bene comune di Firenze - Mondeggi Fattoria Senza Padroni non si dà per vinto, e ha organizza 3 giorni di festa, il 27-28-29 giugno 2014, nella fattoria di Mondeggi presso il centro aziendale di Cuculia, con musica, teatro, giochi, scuola contadina, tavoli di informazione e discussione sul futuro della fattoria. (QUI l'evento su Facebook). Il progetto del comitato MFSP è illustrato anche in un video su Youtube (guarda il video).

Lascia un commento

La Newsletter

 

 

Oldies but Goldies

  • Conversazione sul Giaggiolo (Iris pallida Lam)

    giaggiolo fiorentinoL’Iris ha una storia antichissima: la coltivavano gli Egizi e anche i Greci ed i Romani. Anche il suo nome è molto antico: Teofrasto parla di un fiore che i Greci chiamavano così per i suoi petali multicolori, associandolo ad Iride, messaggera degli dei e personificazione dell’arcobaleno.

    Read more...
  • Salvare il ponte "romano" di Vicelli?

    vicelli ponte romanoLungo il borro di Vicelli, quasi alla confluenza con l'Isone, esiste un antico ponte ritenuto "romano", che sarà sepolto dalle terre di scavo per la realizzazione della terza corsia autostradale da Firenze Sud ad Incisa. Silvano Guerrini ricorda come il ponte, e il basolato residuo della vecchia strada aretina, meriterebbero invece attenzione.

    Read more...
  • I fantasmi di B.K., il profugo suicida nei boschi di Grassina

    mali guerraVittima degli orrori della guerra, del viaggio senza speranza e di un sistema di accoglienza che non è riuscito a salvarlo, la storia del giovane profugo che si è impiccato a Grassina.

    Read more...

Facebook