BATH ON THE RIVER – Storie e Politiche dal territorio di Bagno a Ripoli

Toggle Bar

Bagnesi o Ripolesi? Questo il dilemma...

Come dobbiamo chiamarci? Bagnesi o Ripolesi? Dobbiamo usare una definizione politico-amministrativa o geografica? E perché si è diffusa una terminologia errata?

amleto

Molto spesso, noto che le testate giornalistiche, i miei concittadini e, cosa più grave, l'amministrazione comunale usano impropriamente Ripolese o Ripolesi per indicare gli abitanti del comune di Bagno a Ripoli.

Questa attribuzione è da considerarsi errata, in quanto Ripolese ha una connotazione geografica e non politica. Il lemma vuole riferirsi a coloro che sono residenti nella piana di Ripoli (piccola pianura all’estremità sud-orientale della conca di Firenze), ma non obbligatoriamente nel comune di Bagno a Ripoli, in quanto anche chi vive nel quartiere di Gavinana del comune di Firenze è da considerarsi Ripolese.

Al contrario, gli abitanti delle comunità di Antella, Grassina, Osteria Nuova, Capannuccia, ecc., facenti parte del comune di Bagno a Ripoli, non possono essere definiti Ripolesi, poiché questi centri abitati non sorgono nella piana di Ripoli.

Ricapitolando, abbiamo residenti in un comune differente da quello di Bagno a Ripoli che possono essere chiamati Ripolesi e cittadini del comune di Bagno a Ripoli che non possono essere chiamati come tali.

Allora come si chiamano gli abitanti di Bagno a Ripoli? La corretta denominazione è quella di Bagnesi, definizione polico-amministrativa e non geografica come la precedente.

A conferma di ciò, si può prendere i nomi degli abitanti di altri comuni formati da più parole, come: Sesto Fiorentino – Sestesi; Greve in Chianti – Grevigiani; Poggio a Caiano – Poggesi; Borgo San Lorenzo – Borghigiani; ecc. Come si vede tutti i residenti in questi comuni prendono il nome dalla prima parola che compone la denominazione dell'ente locale, stessa cosa vale per il comune di Bagno a Ripoli.

Il perché si sia affermata la definizione di Ripolese, a mio avviso, può essere ricondotto a un duplice ordine di motivi. Il primo storico: come riporta Luigi Torrigiani nel suo libro, il comune di Bagno a Ripoli, fino al XIX secolo, comprendeva tutta la piana di Ripoli (anche l'attuale quartiere di Gavinana era territorio comunale); il secondo, legato alla “ignoranza”(da prendere il significato letterale): gli stessi, molto spesso, si definiscono come Bagno a Ripolesi.

Dopo questo breve articolo spero che, con il nuovo anno, si inizi a chiamare gli abitanti con il loro nome, questo soprattutto da parte del Comune nei suoi atti pubblici, della giunta e del consiglio.

Riccardo Mugellini

Lascia un commento

La Newsletter

 

 

Oldies but Goldies

  • Defendit numerus. I numeri del Presidente

    Enrico Rossi"Agli adulti piacciono i numeri. Quando raccontate loro di un nuovo amico, non vi chiedono mai le cose importanti. Non vi dicono: «Com'è il suono della sua voce? Quali sono i suoi giochi preferiti? Fa collezione di farfalle?» Le loro domande sono: «Quanti anni ha? Quanti fratelli? Quanto pesa? Quanto guadagna suo padre?» Solo allora pensano di conoscerlo." (Antoine de Saint-Exupéry, Il piccolo principe, cap. IV).

    Read more...
  • A cosa servono i Comuni oggi

    partecipateCosa sono diventati oggi i Comuni, dopo tante liberalizzazioni? Quale ruolo svolgono in termini di servizi per la collettività? Perché si appaltano tanti servizi ad aziende private esterne? 

    Read more...
  • Il casello incantato e il paradosso di Braess

    caselloNella logica di una rete autostradale che innerva le nostre città – con funzione di circonvallazione dei grandi centri più che di collegamento nelle grandi distanze – dopo la terza corsia fino ad Incisa arriva anche il doppio ponte di Vallina, per portare un “casello autostradale” nel comune di Fiesole.

    Read more...

Facebook