Prima guerra mondiale

giuseppe manetti"Maledetta guerra" è il diario di un contadino di Bagno a Ripoli al fronte, una persona che all'epoca non sapeva leggere né scrivere e si faceva aiutare dai suoi commilitoni per mandare le lettere a casa. Da queste è nato un bellissimo libro.

guerraIn occasione del centenario della Prima guerra mondiale, Michele Turchi ricorda la storia di Giuseppe Manetti, contadino di Villamagna, che dal fronte scrive un diario sulla maledetta guerra: "Non è questione di morire..."