Arte

Betty WoodmanAl Museo Marino Marini una mostra personale dell’artista americana Betty Woodman, sessanta anni di carriera passati tra New York e l’Antella.

Antella 1660Una grande tela a olio sopra uno degli altari della Pieve di Antella conserva un'antica vista della pieve e dei suoi dintorni. Quasi una cartolina “spedita” tre secoli e mezzo or sono...

paolo uccello san giorgioC'è un drago nell'Isone pronto a risvegliarsi? O sono solo leggende, paure ataviche e oggi non legittime? Certo che la pioggia e i disastri di pochi giorni fa – non proprio una "bomba d'acqua" ma solo un grosso temporale estivo – ci ricordano che forse certi animali mostruosi esistono davvero, o comunque sarebbe bene averne paura...

S Andrea a candeliQuella che oggi è la chiesa di Sant’Andrea a Candeli fu fin da tempo remotissimo un monastero che sorgeva nel borgo omonimo sulla riva sinistra dell’Arno, all’inizio della strada che sale verso Villamagna.

CroceUna lezione di storia dell'arte in pochi chilometri quadrati. Quattro Crocefissi raccontati da Michele Turchi, dal Christus triumphans dell'abbazia di Rosano al Christus patiens di Santo Stefano a Paterno, di San Quirico e di San Giorgio a Ruballa.

Niccolò di GiovanniUna conversazione tra Antonio Massi e Michele Turchi per indagare i rapporti tra il territorio ripolese e Niccolò di Giovanni Fiorentino, indiscusso protagonista della scultura e dell'architettura adriatica, ancora in attesa di un riconoscimento adeguato alla sua statura, su cui hanno pesato a lungo le incertezze documentarie.

piramide-del-sasso-INTROLe piramidi, per qualche oscura ragione, esercitano sempre un grande fascino. Non solo quelle egizie della piana di Giza, ma anche quelle più insignificanti o meno note. Come quelle di Bagno a Ripoli. Sì, perché anche il nostro territorio ha le sue piramidi, e più d’una, per giunta.

drago AntellaPieve di Santa Maria all'Antella. Murata al suo interno si nota la bizzarra sagoma di un rettile con le fauci semiaperte. Tra le sue zampe, racchiusa in un tondo, una “croce patente”. Il simbolo dei Templari o una semplice figurazione geometrica?

TEMPLARISe tre indizi fanno una prova... Michele Turchi torna sull'ipotesi della presenza di simboli templari nel bassorilievo del drago presente nella Pieve dell'Antella. Portando nuovi elementi alla discussione.

Baroncelli

Giuliana Righi ha formulato un’ipotesi per il Maestro di Baroncelli, fino ad ora sconosciuto: Biagio d’Antonio Tucci, allievo del Ghirlandaio e di Cosimo Rosselli.