Antella

ANTELLA-piazza-Peruzzi introLe tante ipotesi sulle origini del nome "Antella", raccontate da Michele Turchi. Il nome di una persona etrusca; il riferimento al borro dell'Antella o alla posizione della Pieve rispetto ad un più antico edificio sacro... A ciascuno la libertà di scegliere la più credibile o la più suggestiva.

bepopalula introEstate 1962. Al Dancing Antella arriva Gene Vincent, l'autore di Be-Bop-A-Lula e Lotta Lovin', uno dei padri fondatori del rock'n'roll. Qualcuno pur di vederlo arriverà a piedi da Firenze. Fu così che il Dancing Antella entrò di diritto nella storia del rock'n'roll fiorentino.

Betty WoodmanAl Museo Marino Marini una mostra personale dell’artista americana Betty Woodman, sessanta anni di carriera passati tra New York e l’Antella.

Antella 1660Una grande tela a olio sopra uno degli altari della Pieve di Antella conserva un'antica vista della pieve e dei suoi dintorni. Quasi una cartolina “spedita” tre secoli e mezzo or sono...

paolo uccello san giorgioC'è un drago nell'Isone pronto a risvegliarsi? O sono solo leggende, paure ataviche e oggi non legittime? Certo che la pioggia e i disastri di pochi giorni fa – non proprio una "bomba d'acqua" ma solo un grosso temporale estivo – ci ricordano che forse certi animali mostruosi esistono davvero, o comunque sarebbe bene averne paura...

derbyUna partita che vale una stagione, almeno per i tifosi. Perché un derby va oltre l'ambito strettamente calcistico, e coinvolge passioni, rivalità, interessi sociali e politici. 

ovo ruzzolato1 intro"In merito al rito-gioco dell’uovo ruzzolato all’Antella posso dire che la tradizione è molto vecchia, tramandata da diverse generazioni..." Massimo Casprini ricorda in due articoli le scampagnate di Pasquetta sui prati scoscesi del Poggino, del Leccio e della fornace Casprini.

ovo ruzzolato2 introProsegue la memoria di Massimo Casprini sul ruzzolare le uova a Pasquetta nei prati del Poggino, del Leccio e della fornace Casprini… "Tre luoghi mitici nella memoria di molti antellesi, ma tutti inesorabilmente scomparsi".

fattoria PedrialiUn cancello monumentale e un viale alberato, oggi interrotto a metà dall'Autostrada del Sole, conducevano alla Fattoria dell'Antella, conosciuta anche come Villa Pedriali...

AntillaL’amore tra una ninfa e un pastorello. Il tradimento, le lacrime e la nascita di un ruscello. L’Isone nasce dalle lacrime, e forse ne dovrà versare ancora…

Leonardo Da Vinci mappa della ValdichianaL'acqua dell'Ema, del rio Antella, del Grassina e dell'Arno al Pian di Ripoli nei disegni e negli studi di Leonardo. Quell'acqua che "non ha mai requie insino che si ricongiunge al suo marittimo elemento".

tram Bagno a RipoliIl 24 giugno del 1886, nel giorno di festa di San Giovanni, il tramway, trainato da cavalli, entra per la prima volta a Bagno a Ripoli.

Area a GrassinaDopo Be-Bop-A-Lula all'Antella, prosegue la serie Rock’n’Ripoli con il ricordo di tre concerti del progressive italiano tra Grassina, Antella e Bagno a Ripoli. Ricordi di una stagione lontana, quando si suonava col cuore e non con i circuiti elettronici.

Edoardo PratellesiEdoardo Pratellesi – tra le altre cose farmacista, scrittore, avversario del regime fascista – giusto un secolo fa gestiva la farmacia di Antella. E qui volle essere sepolto nel Cimitero Monumentale. 

ricamatriciL'economia mezzadrile si basava sulla famiglia come nucleo produttivo: questa ricavava dal lavoro dei campi appena il necessario per sopravvivere e non di rado era costretta a cercare fonti di reddito al di fuori del podere. Le donne tessevano la tela, allevavano il baco da seta, intrecciavano paglia per cappelli.

ETRUSCHI tular-INTRODalla cinta muraria sul Poggio Firenze alla stele di Antella, dal cippo confinario di Gavignano all'Antiquarium, il piccolo museo che non abbiamo più. Una breve e preziosa guida di Michele Turchi alle origini etrusche di Bagno a Ripoli.

 

Antella-monumento-Ubaldino-PeruzziUbaldino Peruzzi (1822–1891), Sindaco di Firenze e uno dei primi Ministri del neonato Regno d'Italia, era legato a doppio filo con il territorio di Bagno a Ripoli, per gli affari e per la dimora all'Antella, Villa La Torre. Qui si ritirò definitivamente negli ultimi anni della sua vita, in seguito alla bancarotta del Comune di Firenze (1876), per far fronte alla quale Peruzzi perse gran parte dei propri beni.

drago AntellaPieve di Santa Maria all'Antella. Murata al suo interno si nota la bizzarra sagoma di un rettile con le fauci semiaperte. Tra le sue zampe, racchiusa in un tondo, una “croce patente”. Il simbolo dei Templari o una semplice figurazione geometrica?

TEMPLARISe tre indizi fanno una prova... Michele Turchi torna sull'ipotesi della presenza di simboli templari nel bassorilievo del drago presente nella Pieve dell'Antella. Portando nuovi elementi alla discussione.

Vespasiano MediceoUn 'cartolaio' all'alba del Rinascimento, e una villa sui colli di Antella dove si ritirò quando la stampa soppiantò il manoscritto.