BATH ON THE RIVER – Storie e Politiche dal territorio di Bagno a Ripoli

Toggle Bar

«Per raccontare Osteria Nuova ci siamo fatti in quattro»

«Per raccontare Osteria Nuova ci siamo fatti in quattro»

Michele Turchi Storie di un paeseMichele Turchi, "Storie di un paese”, Pagnini Editore, 2014.

Questo lo slogan che lancia la nuova pubblicazione sulla piccola frazione collinare di Bagno a Ripoli, allargando l’orizzonte d’approfondimento attraverso la storia e la memoria.

Ne scaturisce un percorso che segna l’evoluzione attraverso i secoli di una comunità in gran parte contadina, dalla prime testimonianze scritte al tempo di Dante, fino alla tragedia del passaggio del fronte nel 1944.

In mezzo ci stanno le opere d’arte del Trecento presenti nelle due chiese parrocchiali, l’organizzazione di una fattoria mezzadrile, una curiosa novella scritta in tedesco al tempo di Firenze Capitale, i primi giri di pedale del ciclismo “eroico” a Bagno a Ripoli.

E poi le parole e le tradizioni di una cultura, quella mezzadrile toscana, della quale ormai restano solo le briciole.

Nato nel 1993, il progetto “Storie di un paese” raggiunge oggi, dopo vent’anni di ricerche, 688 pagine in quattro volumi, con 33 capitoli e altrettanti argomenti, 244.581 parole, 329 fotografie originali o d’epoca.

 

_____
Venerdì 28 novembre alle ore 21:30, presso il Teatro Storico di Osteria Nuova (Bagno a Ripoli), Marta Gori, direttrice della Biblioteca Moreniana di Firenze, e Berlinghiero Buonarroti, studioso fiesolano, presenteranno il quarto volume di “Storie di un paese” di Michele Turchi (Pagnini Editore, 2014, pagg. 208, 16 €).

Politiche