BATH ON THE RIVER – Storie e Politiche dal territorio di Bagno a Ripoli

Toggle Bar

Il naufragio della motonave Paganini, 75 anni dopo

Franco Fantechi, studioso ripolese, ha presentato lo scorso 20 giugno 2015, al Cinema Colonna di Firenze, la propria ricerca sulla Paganini, motonave naufragata nel giugno del 1940.

paganini affondamento

La nave era partita da Bari e viaggiava in convoglio con la gemella ‘Catalani’, scortate dal Cacciatorpediniere ‘Fabrizi’; aveva a bordo oltre 920 soldati fra militari di truppa, graduati, sottofficiali e ufficiali, soprattutto fiorentini: Artiglieri del 19° Reggimento della Divisione di Fanteria ‘Venezia’ di stanza alla Caserma Antonio Baldissera detta ‘la zecca’, a mente dell’antico opificio che sorgeva nei pressi che batteva il Fiorino, vanto e ricchezza della Firenze antica.

Alle ore 6,15 circa del 28 giugno si sviluppò un incendio seguito da una violentissima esplosione, le cui cause sono tutt’ora controverse. La maggioranza dei soldati, che non sapevano nuotare, a quell’ora si trovava ancora nelle stive, attrezzate con giacigli posti-letto per quel tipo di trasporto.

paganini fantechiNel naufragio si contarono 220 fra caduti e dispersi, ma la ricerca ne ha accertati altri 13 a dimostrazione dell’incertezza dei dati iniziali e definitivi. Mancando sia la lista d’imbarco che il Ruolino del Reggimento, è probabile che anche il dato dei caduti non sia ancora definitivo.

La ricerca sul naufragio della motonave ‘Paganini’, promossa dalla Sezione fiorentina dell’Associazione Nazionale Artiglieri d’Italia, A.N.Art.I., si è conclusa con la presentazione del volume di Franco Fantechi ‘Il naufragio della motonave Paganini 75 anni dopo - Storie di Artiglieri raccolte e documentate dalla memoria e dalle carte’, edito dal Consiglio Regionale della Toscana.

Il libro, che presenta in copertina il dipinto originale del M° Patrizio Burgassi di Bagno a Ripoli, consta di 621 pagine, con oltre 230 immagini riprodotte fra foto ed altri preziosi reperti di carattere anche personale – lettere, cartoline e diari –. 

Politiche