Back Sei qui: Home Fare Impresa Categorie Olio Extravergine Premio Biol per l'olio biologico. Bagno a Ripoli sul podio

Premio Biol per l'olio biologico. Bagno a Ripoli sul podio

olio san martino

Nato nel 1996 ad Andria in Puglia per iniziativa del C.I.BI. e dello staff tecnico del Programma Olio & Qualità, BIOL è un premio internazionale riservato agli oli di oliva extravergini biologici.

Centinaia di produttori provenienti da tutto il mondo partecipano ogni anno alla kermesse, giunta quest'anno alla sua XIX edizione. Ha vinto l’extravergine “Monte della Torre” di Caserta tra i 425 oli in gara – cifra record – giunti da 17 Paesi, superando al fotofinish il “San Martino” della Tenuta omonima di Bagno a Ripoli. Terzo posto al pugliese “Tenuta Arcamone” prodotto da De Carlo a Bitritto (Bari), che porta a casa quindi il premio BiolPuglia e anche il riconoscimento tematico per la miglior coratina.Fra gli stranieri, miglior piazzamento – al nono posto – per lo spagnolo “Finca La Torre Selection” di Malaga.

Assegnato anche il Premio BiolPack, per la miglior accoppiata etichetta-packaging (assegnato da una specifica giuria di esperti in comunicazione e consumo) all’umbro “Viola” dell’omonima azienda di S. Eraclio Foligno (Perugia).

BiolKids è invece un progetto che con percorsi formativi e laboratori d’assaggio degli oli bio ha coinvolto 26 classi di scuole primarie delle sei province pugliesi e quest’anno anche sette classi calabresi, sarde e liguri, formando un baby panel che ha affiancato i giurati internazionali per assegnare l’olio più piacevole ai giovani palati.

Il Premio BiolKids, assegnato dalla giuria dei bambini, è andato al portoghese “Carm Grande Escolana”.

L’elenco completo di tutti i riconoscimenti territoriali e delle menzioni è disponibile su www.premiobiol.it.

“La giuria internazionale – ha dichiarato il coordinatore del Biol Nino Paparella – ha rilevato come, nel costante miglioramento della qualità generale, sia stata un’ottima annata per gli oli bio italiani, nonostante caldo e siccità. Con una qualità diffusa tra le varie regioni, e non più concentrata in poche. Per l’estero, nella selezione finale ottima figura per gli spagnoli, portoghesi, greci e sloveni: a riprova che la qualità si ottiene a prescindere da aree geografiche e clima”.

I vincitori e i circa 150 oli aggiudicatisi le Medaglie ExtraGold, Gold e Silver saranno pubblicati nel tradizionale Catalogo del Biol, poi presentato alle principali fiere internazionali, dal BioFach di Norimberga al Sana di Bologna.

Articoli correlati
L'extravergine del Presidio Slow Food coinvolge anche Bagno a Ripoli

L'Antellino e Monna Giovannella sono le due aziende ripolesi che hanno aderito al nuovo Presidio Slow Food, dedicato all'olivicoltura e alla produzione di olio extravergine di qualità. L'intento è promuovere un settore in forte difficoltà, che sta soffrendo la competizione...

Cercando Charlie a Bagno a Ripoli

I recenti fatti di Parigi hanno rimesso in primo piano l’importanza di costruire una società aperta, laica, illuminata e accogliente. Ma a che punto siamo a Bagno a Ripoli con i diritti civili?

Il Comune

Bagno a Ripoli Stemma
Il Comune di
Bagno a Ripoli

Osteria Nuova

Storie di un paese
Storie
di un paese

Compihobby

Compihobby
Archivio del
tempo che passa

Rignano

Rignano archivio
Archivio del
tempo che passa

SIRA

marchio sira
Toponomastica
delle località

Bath on the River utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. I cookie non registrano alcuna informazione personale sull'utente, ed eventuali dati identificabili non verranno memorizzati.